Categorie
WordPress e dintorni

Perché fare SEO

Nelle 300 parole che seguono cerco di spiegarti in sintesi perché fare SEO e perché in un progetto di web marketing non puoi prescindere dalla SEO.

Immagina l’acquisizione di traffico verso le pagine del tuo sito, come ad una pizza tagliata a spicchi, spicchi di proporzioni assolutamente diverse. Alcuni arrivano al tuo sito attraverso un link (referral) da un altro sito o da un social network; altri dagli annunci a pagamento (campaigns); altri ancora, digitando direttamente l’URL del tuo sito (direct). Altri infine attraverso una ricerca su un motore di ricerca (search).

perché fare Seo

Ora pensa proprio a quest’ultimo spicchio. È una persona sicuramente ben propensa alla conversione: ha un problema da risolvere, per questo si è messa in moto, alla ricerca di una soluzione adeguata al suo bisogno.

Se dunque sento il bisogno (per esempio: cerco un ottico perché ho smarrito gli occhiali da sole e ne voglio acquistare di nuovi), digito su Google la mia parola chiave e arrivo al tuo sito/e-shop, già molto propenso alla conversione: sono emotivamente coinvolto, passami l’espressione, e se le risposte che tu mi fornisci sono all’altezza delle mie necessità, sarà più facile per te concludere la vendita. Ecco perché comprendere chi sono i potenziali clienti e intercettarli facendo SEO e content marketing è davvero importante.

[bctt tweet=”Fare SEO non è ottenere traffico gratis.”>

Fare SEO non è ottenere traffico gratis. Il lavoro di SEO ha un costo. Ha un costo il lavoro di ottimizzazione. Per ogni risultato di ricerca, il motore di ricerca, infatti, usa i medesimi ingredienti noti (i famosi “fattori”), ma in proporzioni diverse. Il lavoro del Seo è la continua ricerca della ricetta per scalare la vetta dei risultati: i motori di ricerca sono infatti in continua evoluzione, come è in evoluzione la nostra vita e la nostra quotidianità. Un esempio, su tutti? Scrivere “Grillo” nel campo ricerca di Google, nel 2005 restituiva per risultati pagine che parlavano dell’insetto. Se oggi ti interessa conoscere qualcosa sull’insetto, devi specificarlo a Google. Ci avevi mai pensato?

Ultimo aggiornamento:

Share the love

Di Margherita Pelonara

WordPress FrontEnd Designer.
Co-founder e Organizer di WordPress Meetup Ancona.
Make-up addicted.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.