Categorie
Freelance-tude WordPress e dintorni

Perché un sito web proprietario è diecimila volte meglio di una pagina Facebook o un profilo Instagram

… o del perché continua ad avere un senso, nel 2019, avere il proprio sito web, magari con un blog attivo a fianco.

Quando dico che faccio siti internet, molti arricciano il naso e mi rivolgono la famigerata domanda: perché un libero professionista, una piccola o micro impresa, una startup dovrebbero avere un sito internet di proprietà, quando è possibile avere a costi e sbattimenti inferiori una pagina Facebook e/o un account Instagram?

Essere padroni della propria presenza on line

La prima ragione per cui ha senso ancora avere un sito internet di proprietà, oltre ai canali social, è che in questo modo puoi tenere sotto controllo la tua presenza sul web.

Essere proprietari del proprio sito web, significa non essere in balìa di nessuno. Pensaci: quante volte in un anno Facebook o Instagram vanno in down per manutenzioni, attacchi, sovraccarichi? Tante, tantissime volte. E quando accade, tu sei ignaro, anzitutto, perché nessuno ti avvisa con anticipo del disservizio! Ma soprattutto, se sono Facebook o Instagram gli unici canali con cui comunichi con i tuoi potenziali clienti, significa che, in caso di disservizio, resterai fuori dal mondo (e dai giochi) fino al ripristino.

Ti faccio un paragone: è la stessa cosa avere una casa di proprietà oppure dormire in un bungalow in affitto in un camping? A casa tua, puoi appendere i quadri che vuoi e come vuoi, dipingere le pareti di nero o prenderle a secchiatte di vernice colorata, invitare gente a mangiare, bere e fare festa come vuoi e quando vuoi. In un alloggio che non è tuo, devi rispettare le regole che ti impongono, anzitutto; non puoi invitare nessuno (o chi inviti deve passare al check in prima); e in ogni caso, devi stare sempre sul chi vive, perché in qualsiasi momento potrebbero cambiare le condizioni e ritrovarti senza un tetto sulla testa.

Uscendo dalla metafora, se hai solo canali social, sei sempre nelle mani della piattaforma a cui hai affidato ad occhi chiusi la tua comunicazione: quando la piattaforma non funziona o quando la piattaforma chiude in battenti (e non è un’ipotesi remota… pensa a Google Plus!) o quando cambia l’algoritmo (e accade spesso), tu smetti di esistere per il mondo o compari molto meno di prima.

Dove le persone cercano informazioni

La gente cerca informazioni su Google su prodotti e servizi prima di acquistarli, non sui social network. Quindi se non esistono pagine web che parlano di te e di quel che vendi (prodotti o servizi), cosa troveranno? Quelle del tuo concorrente!

Il tuo sito web è lo snodo di tutta la tua comunicazione on line. È il principio e la fine di tutti i tuoi sforzi di marketing. Per questo vale la pena fare l’investimento.

Il sito è fondamentale per sviluppare il tuo brand, ma anche per vendere, attrarre nuovi potenziali clienti, ecc… È verso il sito che dirotti i tuoi potenziali clienti dai social media, dalla newsletter, ma anche dai flyer o dai biglietti da visita.

È sul sito che decidi quali contenuti pubblicare e che prodotti vendere, come presentarli ai tuoi potenziali clienti e come posizionarti sulla tua nicchia di mercato. È attraverso il sito che coltivi la tua credibilità e la tua autorevolezza: chi ha un brand forte, lo ha spesso costruito nel tempo, scrivendo e condividendo contenuti di valore con il suo pubblico sul proprio blog (professionale o aziendale).

Quel non so ché di (più) professionale

E poi, insieme ad un sito web proprietario, spesso hai la possibilità di creare un tuo indirizzo email personalizzato: Gmail, Hotmail, Libero & co. fanno tanto “effetto hobby” e scarsa professionalità.

Se hai un inidirizzo col tuo nome dominio, significa che hai investito nella tua attività: il tuo business esiste ed è reale, hai scelto di fare le cose sul serio e hai smesso di considerare quel che fai un hobby.

L’uso saggio dei social media

I social media sono ottimi alleati per il tuo marketing, per reindirizzare il traffico verso il tuo sito web. Usa quel traffico per aumentare la tua mailing list dei potenziali clienti: così puoi comunicare con loro in qualsiasi momento, ovunque. Ma alle tue condizioni.

A conti fatti, forse è un filino più saggio investire in qualcosa che possiedi – che è completamente tuo – piuttosto che costruire grattacieli su terreni che non ti appartengono. Perché le regole cambieranno un giorno, e ciò avrà un impatto importante sulla tua attività, specie se non hai il controllo al 100%.

Questo è il motivo per cui io non mi stanco di consigliare a tutti di investire in un sito web di loro proprietà e quindi di utilizzare i social media per raggiungere nuovi potenziali clienti e far crescere il loro business.

Ultimo aggiornamento:

Share the love

Di Margherita Pelonara

WordPress FrontEnd Designer.
Co-founder e Organizer di WordPress Meetup Ancona.
Make-up addicted.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.