Categorie
WordPress e dintorni

Immagini e testo alternativo

Magari hai già sentito parlare di alt text o testo alternativo. In questo articolo ti spiego che cos’è, perché è così importante e come impostarlo.

Che cosè l’alt text

L’alt text è un attributo per poter specificare il cosiddetto testo alternativo. Spiego meglio, cercando di essere specifica ma non troppo tecnica.

Il testo alternativo è quella frase che deve descivere a parole il contenuto di un’immagine posta in una pagina web: specificare una descrizione per ciascuna immagine serve essenzialmente per chi non può vederla e per usare i dispositivi visivi usa un software che sia chiama screenreader. Lo screeenreader non fa altro che leggere a voce alta tutto ciò che è contenuto a monitor, nel nostro caso specifico è una pagina web. Quando incontra un’immagine, se impostato l’attributo alt-text, lo screenreader legge il testo alternativo. Quando il testo alternativo non è stato impostato, lo screenreader passa oltre, precludendo di fatto ad un ipovedente una parte del contenuto sulla vostra pagina.

Un immagine vale più di mille parole, si dice, e a proposito di immagine, ti ho già raccomandato di caricare immagini ottimizzate. Lo step ulteriore nell’ottimizzazione consiste proprio nell’aggiungere l’alt text all’immagine, una volta che l’hai caricata.

L’alt text non è importante solo per i non vedenti: anche a Google piacciono di più le pagine con immagini in cui l’alt text è stato compilato. Anche se la tecnologia si è molto evoluta negli ultimi anni, ed esistono software potenti in grado di leggere ed interpretare con precisione le immagini, grazie a sistemi ad intelligenza artificiale, scrivere l’alt text è una buona prassi da acquisire e mantenere, anche per riuscire a posizionare su Google le nostre immagini.

Come e dove si compila l’alt text su WordPress?

È molto semplice: tutte le volte che carichi un’immagine, hai la possibilità di farlo.

Come impostare l'alt text in WordPress. Occorre sfruttare l'apposito spazio nelle opzioni del blocco immagini sulla colonna di  destra.
CLICCA PER INGRANDIRE

Una volta caricata l’immagine nel corpo del testo dell’articolo o della pagina, occorre compilare opportunamente l’apposito spazio nelle opzioni del blocco immagine, sulla colonna di destra.

Il testo alternativo è talmente importante che perfino WordPress ci spiega il motivo sotto al campo da compilare: “Il testo alternativo descrive la tua immagine per le persone che non la possono vedere. Aggiungi una breve descrizione con i dettagli fondamentali.”

Se, facendo un rapido “esame di coscienza” ti renti conto che non hai mai impostato un alt text per nessuna delle immagini del tuo sito/ blog, puoi rimediare così.

Vai alla sezione Media > Libreria, seleziona il layout a griglia e inizia dalla prima foto che trovi. Clicca sopra l’immagine.

Come aggiungere il testo alternativo alle immagini che hai già caricato in passato.
clicca per ingrandire

Ti si apre davanti agli occhi una finestra a due colonne. Sulla sinistra hai l’anteprima dell’immagine, sulla colonna di destra invece, trovi i dettagli del file. Inizia a compilare su questa colonna i campi vuoti, tenendo presente che:

  • testo alternativo è la descrizione di ciò che l’immagine raffigura per essere letta dagli screenreader agli ipovedenti;
  • titolo è un attributo molto simile al titolo pagina di cui ti ho parlato qui, compilalo con alcune parole chiave. Ciò che scrivi in questo campo ti apparirà come frase in sovraimpressione al passaggio del mouse.
  • didascalia è il commento da rendere visibile sotto all’immagine stessa. Tipicamente contiene riferimenti al testo oppure i crediti della foto
  • descrizione è più un testo per uso interno.

Pensi che il testo alternativo non sia importante?

Il testo alternativo è uno degli aspetti dell’accessibilità di un sito che dipendono e che sono esclusiva responsabilità di chi ne gestisce direttamente i contenuti. Ed è così importante ché perfino Instagram, da un po’ di tempo a questa parte, ha aggiunto la possibilità di scrivere il testo alternativa sulle foto che postiamo nel nostro feed. Leggi qui per approfondire.

… e corri ad aggiungere il testo alternativo a tutte le immagini del tuo sito/ blog 😉

Ultimo aggiornamento:

Share the love

Di Margherita Pelonara

WordPress FrontEnd Designer.
Co-founder e Organizer di WordPress Meetup Ancona.
Make-up addicted.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.