FAQ

…ovvero le risposte alle domande ricorrenti: continua a leggere, magari una di queste domande è anche un tuo dubbio… 

Voglio un blog/sito. Cosa scelgo fra WordPress e altre piattaforme (come wix, oneminutesite, flazio, ecc…)?

Non è corretto rispondere ad una domanda con una domanda, ma: a cosa ti serve questo blog/sito?

Se lo fai per gioco, per hobby, per diletto sei libero di scegliere qualunque piattaforma. Quelle piattaforme mettono a disposizione delle funzionalità a titolo gratuito, ma il tuo sito non è mai realmente tuo. I tuoi contenuti stanno sui loro spazi web e di fatto dipendi da loro, in tutto e per tutto. Se vuoi personalizzare qualsiasi cosa, devi pagare.

Se proprio non hai alcun budget da investire, allora scegli wordpress.com. Ha gli stessi limiti delle altre piattaforme, ma è WordPress in tutto e per tutto: per questo hai il vantaggio che, una volta che avrai il budget giusto, potrai migrare i contenuti in uno spazio web tuo e col tuo nomedominio.com.

Non sai la differenza fra wordpress.com e wordpress.org? Segui il link.

Perché usi esclusivamente WordPress per sviluppare i siti web?

WordPress è il più diffuso sistema di gestione dei contenuti (CMS) open source, utilizzato da circa 75 milioni di siti web. I siti WordPress sono il 30% dei siti mondiali, il 60,5% dei siti web che utilizzano un CMS (dati di Marzo 2018) è fatto con WordPress.

Questo significa che non saremo (sia io, sviluppatore, sia tu, utente) mai da soli: devi sapere che c’è una grande community collaborativa alle spalle, per qualunque dubbio o problema, c’è sempre qualcuno che potrà darci una mano.

WordPress è un sistema di gestione dei contenuti (CMS, ossia Content Management System): questo significa che io risparmio notevolmente sui tempi per la realizzazione del tuo sito, e anche tu, sul costo finale, anche perché esistono migliaia di plugin e modelli di layout che offrono un’interfaccia flessibile e semplice, riducendo,  appunto,  i costi di sviluppo e i tempi di implementazione.

Prima che WordPress diventasse un CMS popolare per lo sviluppo di siti web, è stato sviluppato pensando a persone senza competenze in sviluppo web. Quindi, la maggior parte dei componenti ha un’interfaccia utente molto intuitiva. Questo lo rende adatto anche per la gestione dei contenuti da parte di utenti non troppo esperti. Anche per te sarà facile caricare gli aggiornamenti delle tue notizie. Con WordPress non ti è necessario conoscere linguaggi specifici di programmazione per scrivere le tue novità nella sezione Blog del tuo sito.

Ed è per questi ed altri motivi che dal 2016 partecipo attivamente alla community attorno a WordPress, come organizzatrice di WordPress Ancona Meetup e come Contributor al progetto.

Hosting: cosa mi consigli?

Premesso che dipende dagli obiettivi e dalle dimensioni del tuo progetto web, io in genere lavoro con piacere e soddisfazione in maniera esclusiva con questo hosting:

Siteground

sia per i progetti business sia per progetti personali ambiziosi che desiderano spiccare il volo.

Posso modificare in autonomia il sito, una volta che è stato pubblicato?

Sì e no.

Hai le competenze necessarie? Sei padrone di fare ciò che vuoi (leggi qui, prima).

Se non hai invece queste competenze, non farti trarre in inganno dall’interfaccia estremamente user-friendly di WordPress: combinare pasticci e rendere un sito inservibile è davvero molto semplice.

Chiaramente io non sarò responsabile dei danni causati dalla tua cattiva gestione: e se mi chiedi di ripristinare qualche malfunzionamento imputabile a tuoi comportamenti poco cauti, ti fatturerò le ore che dedicherò a questo lavoro, con la mia tariffa oraria.

Al momento della pubblicazione, ti consegnerò le chiavi di ingresso da amministratore (tutte!). L’amministratore è colui che tutto può in un sito WordPress, anche cancellarlo! Creerò anche (almeno) un profilo utente con cui potrai caricare e aggiornare i tuoi contenuti in maniera sicura, senza pasticciare il sito. Sta a te decidere se accedere come amministratore, con  il rischio di mandare all’aria il sito.

Se hai altro da chiedere, scrivimi.

Ultimo aggiornamento:

Share the love